logo
 CHI SIAMO |  CANALI |  IN ONDA |  NEWSLETTER |  SCRIVICI
  
NO ALLA MAFIA
La web radio della Cgil
La tv del centenario della Cgil
Inca Lombardia
Caaf Cgil Lombardia
Associazione Archivio del Lavoro
Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Multimedia Lavoro
Festilav2011
La tv della Cgil
 
Etica ed Estetica - Libero Cinema in Libera Terra
Cosa e Perchè. L'idea di Cinemovel: Cinema contro la Mafia in giro per l'Italia. http://www.cinemovel.tv/ Festival di cinema itinerante sui beni confiscati alle mafie VI edizione - 1/21 luglio 2011 Piemonte – Lombardia – Emilia-Romagna – Toscana – Abruzzo – Campania - Puglia – Basilicata – Calabria – Sicilia Libero Cinema in Libera Terra è promosso da Cinemovel Foundation con la presidenza onoraria di Ettore Scola, e da Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie, presieduta da Don Luigi Ciotti. Il progetto, nato nel 2006 è una carovana di cinema itinerante che porta i film sui beni confiscati alle mafie, e restituiti alla legalità, per sostenere le realtà produttive e le cooperative di giovani che col loro lavoro quotidiano costituiscono una risposta concreta e una alternativa alla criminalità organizzata. Il cinema proiettato nei luoghi ad alta densità mafiosa è il linguaggio usato da Libero Cinema in Libera Terra per promuovere la cultura della legalità in risposta alla violenza mafiosa, soprattutto attraverso quel cinema sociale “invisibile” che non arriva quasi più nelle sale cinematografiche. In queste condizioni, il cinema itinerante ha un grande vantaggio, va oltre, supera le barriere e porta i film direttamente alle persone, per “aggregare la piazza” e rendere il pubblico partecipe di un evento da condividere con altri. Quel pubblico che grazie al cinema itinerante ha la possibilità di incontrare registi, autori, magistrati, parenti delle vittime di mafie, in quei luoghi che ancora oggi purtroppo ne raccontano la storia. Il cinema che viaggia e allestisce luoghi di visione collettiva occupando simbolicamente, anche per un solo giorno, paesi come Corleone, Cinisi, Portella della Ginestra, Polistena, Mesagne, Castel Volturno…, acquista un valore particolare. In questo modo, il luogo diventa la "piazza universale", spazio di dialogo e confronto per promuovere la presa di coscienza, il senso di responsabilità e il radicamento della cultura della legalità. Per l’edizione 2011 di Libero Cinema in Libera Terra abbiamo scelto di aprire, grazie a Produzioni dal Basso, 5 piccole raccolte fondi a sostegno delle tappe che realizzeremo durante il mese di luglio in 5 regioni italiane. Con un contributo minimo di 10 euro è possibile sostenere Libero Cinema in Libera Terra, ma soprattutto diventare sponsor in prima persona dell’evento, schierandosi al fianco di un progetto che punta a raggiungere la collettività e le piazze italiane per colorarle di legalità. Per ogni quota acquistata sarà inviata una copia del DVD Libero Cinema in Libera Terra prodotto nel 2010. http://www.cinemovel.tv/

Autore: Link Esterni
Data: 12/06/2011
Visualizzazioni: 1125

Share
TuttiI più vistiI più recenti
Copyright 2010 © CGIL Lombardia. Tutti i diritti sono riservati |  C.F. 94554190150  |  Area Riservata rss feed
Powered by Sintel s.r.l.