logo
 CHI SIAMO |  CANALI |  IN ONDA |  NEWSLETTER |  SCRIVICI
  
AAMOD ARCHIVIO AUDIOVISIVO MOVIMENTO OPERAIO DEMOCRATICO
La web radio della Cgil
La tv del centenario della Cgil
Inca Lombardia
Caaf Cgil Lombardia
Associazione Archivio del Lavoro
Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
Multimedia Lavoro
Festilav2011
La tv della Cgil
 
Confronto, partecipazione, unità
Regia: Ettore Scola casa di produzione: Ufficio Cinema PCI anno di produzione: 1975 Documentario promosso dall'Ufficio Cinema del PCI e realizzato in occasione della campagna elettorale per le elezioni regionali e amministrative del 1975, che affronta i temi principali della vita democratica nel nostro Paese. Il filo conduttore del film è costituito dal commento dell'attore Bruno Cirino mentre scorrono le immagini su uno schermo e su una moviola. Nelle interviste a donne, giovani, lavoratori, anziani, emergono i problemi della crisi economica, della disoccupazione, della criminalità politica e comune, dell'inadeguatezza governativa, della necessità di una partecipazione comunista alla direzione del Paese. Nel dialogo di due donne - impersonate da due attrici - si rappresentano due condizioni femminili: quella della donna che partecipa alla vita sociale e politica e quella ancora condizionata da posizioni arretrate e spoliticizzate. Ma la loro discussione - sui problemi della casa, dei servizi sociali, della scuola - è insieme un'occasione di crescita comune e di confronto. Nelle immagini girate a Reggio Calabria, a Milano, a Roma, appare con immediata evidenza l'eversione fascista: la rivolta nella città meridionale, l'uccisione dell'agente Marino, la ricerca dello scontro e della violenza davanti alle scuole. Le assemblee dei poliziotti democratici testimoniano la necessità e la volontà di una profonda riforma dell'organizzazione delle forze di polizia. Nelle figure di alcuni esponenti democristiani si riassumono il malgoverno della DC e gli scandali gravissimi che deteriorano l'immagine stessa della vita democratica. Nell'analisi del problema dell'informazione, si mette in evidenza il controllo esercitato dalla corrente fanfaniana sulla televisione e sulla grande stampa moderata. Nelle riprese effettuate in un liceo durante le elezioni previste dai decreti delegati, risalta la importante funzione democratica di una larga partecipazione popolare all'attività educativa e formativa della scuola. Nelle testimonianze che provengono dalle Regioni e dai Comuni, amministrati dalle forze di sinistra, si evidenzia un modo diverso di governare, con la partecipazione di tutti i cittadini, nell'interesse dell'intera collettività.(AAMOD)

Autore: Archivi
Data: 13/11/2016
Visualizzazioni: 921

TuttiI più vistiI più recenti